Dolci e desserts

Torta con cioccolato fondente, farina di nocciole e rhum

Siamo in pieno “Autumn-mood”, fuori l’acqua scende a secchi, l’umidità penetra nelle ossa, ma non per questo intendo trascorrere il mio anniversario di matrimonio senza una coccola: sono passati diciassette anni e anche oggi è domenica, proprio come allora, il sole era stupendo, eravamo ancora abbronzatissimi, ma quest’anno proprio non ci siamo, fa freddo, piove sempre, se va bene soffia un vento gelido, ma non è un problema perchè dopo una settimana di fatica mi fa piacere trascorrere una domenica in casa, tra plaid e divano e con il forno acceso.

come-preparare-una-torta-nocciola-e-cioccolato

Potevo non coccolare il marito con un tripudio di cioccolata? Ho trovato la ricetta perfetta grazie ad un bellissimo articolo di Debora , anche se le mie foto non sono di certo all’altezza delle sue, ma il risultato è questo, una torta sontuosa, ricca, appagante… vi aspetto tutti per festeggiare con noi!

ricetta-torta-nocciole-cioccolato

fare-torta-cioccolato-fondente

fare-torta-nocciole-cioccolato

torta-nocciole-rhum

Print Recipe
Torta con cioccolato fondente, nocciole e rhum
Tempo di preparazione 15 mins
Tempo di cottura 45 mins
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Per l'impasto:
Per la glassa all'acqua:
Tempo di preparazione 15 mins
Tempo di cottura 45 mins
Porzioni
6 persone
Ingredienti
Per l'impasto:
Per la glassa all'acqua:
Istruzioni
  1. Sbattere a lungo le uova con lo zucchero, in maniera tale che incorporino più aria possibile, poi aggiungere a filo sia l'olio che il latte, mescolando con cautela affinchè l'impasto non smonti, poi aggiungere la farina setacciata con il lievito, il cacao in polvere setacciato e la farina di nocciole (io ho sbucciato e successivamente macinato delle nocciole di ottima qualità, senza però togliere la sansa), da ultimo aggiungere il rhum e mescolare lentamente. Ungere ed infarinare lo stampo, versarvi l'impasto e cuocere a 180°, per 45 minuti.
  2. Nel mentre la torta cuoce procedere con la glassa all'acqua, facendo sciogliere lo zucchero nell'acqua, a fuoco lento, per poi aggiungervi il cioccolato spezzettato. Amalgamare con un mestolo di legno e versare sulla torta impiattata. Decorare a piacere con nocciole o pezzetti di arancia candita.

 

ricetta-torta-autunnale

ricetta-torta-fondente-nocciole-rhum

 

You Might Also Like

14 Comments

  • Reply
    Stravagaria
    24 settembre 2017 at 21:10

    Evvabbè facciamoci del male! Se la pioggia a scrosci porta queste prelibate dolcezze ben venga 😊😘 spero che i golosoni di casa abbiano apprezzato!

    • Reply
      Tatiana Bruni
      26 settembre 2017 at 19:12

      Male, malissimo… io sono pure a dieta e se mi becca il medico mi fa nera! Ma potevo non permettermi una coccola almeno oggi? Che poi questa è una coccola proprio “porca doc”, altro che apprezzamento… ho rischiato si mangiassero la glassa prima ancora di sfornare la torta (mio marito è tremendo!) 🙂
      Un bacio!

  • Reply
    Melania
    25 settembre 2017 at 10:34

    Ieri è piovuto anche qui da me. Fa strano dirlo, di solito tutto il mese di settembre ci trasciniamo un caldo afoso tanto che l’autunno pare solo un miraggio.
    Invece piove. L’aria si è fatta fresca ed il sole è tiepido. Gli abiti coprono la pelle mentre un leggero brivido la percorre.
    Sarebbe bello starsene in casa, godere di una coperta calda mentre il forno sforna torte deliziose che allietano tutto questo. Il tuo mood è tra quelli che più preferisco, nonostante le tonalità si facciano più scure i sapori sono quelli che restano impressi.
    Auguri a voi e all’amore che riempie i vostri giorni.

    • Reply
      Tatiana Bruni
      26 settembre 2017 at 19:10

      Quest’anno l’autunno ci ha sorpresi di colpo, con un’umidità terribile e pioggia a secchi e solo da oggi la nostra fedelissima bora ha spazzato il cielo regalandoci un cielo azzurro: pensa che lo stesso giorno di diciassette anni fa ci siamo sposati sotto un sole cocente e il cielo più azzurro che tu possa immaginare, in una vecchia chiesetta romanica a picco sul mare, eravamo abbronzatissimi mentre quest’anno siamo già pronti a spadellare le caldarroste!
      Un abbraccio e grazie di cuore 🙂

  • Reply
    Francesca
    25 settembre 2017 at 11:40

    Oh, cosa vedo… aria parigina e di cambiamenti, qui! Bella la Tour fiorita! Più bianco e più spazio… così ci possiamo far stare comodo l’autunno, che quest’anno sembra atteso da più persone, me compresa! Non l’avrei detto… ma ho voglia di tutto quello che regala, tepore, dolci, colori, mood… e la sera quanto è bello mangiare una fetta di torta non a tavola ma sul divano? L’ho fatto anche ieri, mentre recuperavo la puntata di Top chef, ahaha! Se dovesse avanzarvi qualche briciola “nocciolosa”, sai dove trovarmi, con un plaid Ikea nuovo di zecca… 🙂

    • Reply
      Tatiana Bruni
      26 settembre 2017 at 19:05

      Ciao Franci bella, che bello ritrovarti nella mia casetta: visto che cambiamenti? A dire il vero quella Tour mi ha fatta impazzire e qualcuno me l’ha pure criticata, ma io l’adoro e quindi vado avanti per la mia strada, come sempre del resto! Ho molta voglia di luce e di bianco e qui sono riuscita effettivamente ad avere il mio ambiente ideale: pulito, essenziale e minimalista come piace a me, scevro di fronzoli inutili e in pieno “decluttering mood” come lo sono io in questo periodo. E dopo tanta fatica a fare pulizia mi sa che mi accoccolo accanto a te sul divano per una cena dolce e confortante, perchè anch’io spesso ceno così… è talmente rilassante dopo una giornata pesante: una doccia bollente e poi sul divano con il plaid Ikea (e quale sennò?), una fetta di torta ed una tazza di the bollente… Che ne dici? Di torta ce n’è ancora un po’…
      Un bacio 🙂

  • Reply
    Mile
    25 settembre 2017 at 16:59

    Oh che bello quando fuori piove e tu sei dentro e puoi fare un dolce coccoloso. Tale è questa torta. Augurissimi per il vostro anniversario e grazie anche per avermi fatto conoscere Debora!

    • Reply
      Tatiana Bruni
      26 settembre 2017 at 18:51

      Visto che brava che è Debora? E che foto? Io nemmeno mi ci avvicino ma è sempre fonte di ispirazione per migliorarmi, così come lo è stata per questa torta: che c’è di meglio da fare quando diluvia?
      Un abbraccio 🙂

  • Reply
    Luna
    25 settembre 2017 at 19:41

    Ammazzaaaaaa che torta fantasmagorica!! Golosa da morire!! Io adoro il rum nei dolci, figuriamoci in una torta ipercioccolatosa come questa…Stupenda veramente! Tantissimi auguri per il vostro anniversario.
    Una bellissima coccola❤

    • Reply
      Tatiana Bruni
      26 settembre 2017 at 18:50

      Hai visto che figata di dolcetto? Ho solo cambiato, rispetto alla ricetta originale, la dose di acqua della glassa perchè se la torta deve essere porca bisogna impegnarsi a fondo, no? Grazie di cuore per gli auguri, è stato un anniversario meraviglioso 🙂
      Un bacio enorme!

  • Reply
    ipasticciditerry
    27 settembre 2017 at 12:14

    Miiii che bontà!!! nocciole, cioccolato, rum … già immagino tutti i sapori in bocca. Gli auguri te li ho già fatti e quindi mi prendo la mia fettina di torta virtuale. 😉 Hai ragione, io ho il “metro” del mio compleanno, che spesso ho festeggiato in mezze maniche o con un golfino leggero. Invece quest’anno faceva freddo … Io mi ostino ancora a girare senza calze e ho i piedi perennemente gelati. Dovrò farmene una ragione, per forza. Un bacio dolce Tati

    • Reply
      Tatiana Bruni
      28 settembre 2017 at 18:27

      Terry sìììì, è favolosa, da fare e rifare assolutamente, un’armonia di sapori perfettamente bilanciata! Per me è stato amore al primo assaggio 🙂 Anzi, oramai la alterno con un’altra delizia senza pari, ma il post lo pubblicherò un po’ prima di Natale, diciamo che è stato un esperimento per le feste 🙂
      Un bacio!

  • Reply
    saltandoinpadella
    27 settembre 2017 at 14:48

    Certo che questa sembra proprio sontuosa!!! difficile resistere alla tentazione di provarla. Mi sa che finirà presto in forno. Vedo che c’è parecchio zucchero, non amo i dolci molto dolci? tu che dici, tengo stessa dose?
    qua oggi non c’è male come tempo ma un giorno è bello e quello dopo sembra che sia dicembre. Anche io domenica ho acceso il forno per scaldare un po’ la casa e anche per farmi un dolcetto 😉

    • Reply
      Tatiana Bruni
      28 settembre 2017 at 18:25

      Lo sai che tutto sommato secondo me lo zucchero è perfettamente bilanciato con il resto? Considera che contiene anche una buona quantità di cacao amaro… io non lo toglierei, ma prova e semmai la prossima volta apporti le tue modifiche, perchè lo so che la rifarai, impossibile resistervi!
      Inaspettatamente siamo ritornati alla primavera anche qui, non che ci contassi viste le abituali temperature gelide che ci regalano i venti balcanici, ma non per questo smetterò di infornare 😉
      Un bacio e grazie della gradita visita!

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Foresta di alberi innevati

    Send this to a friend