A bit of freedom/ Antipasti e stuzzichini

A bit of freedom e il bourek

La creazione delle prime pagine di questo mini-magazine mi ha dato soddisfazione perchè partire da zero e riuscire a vedere il risultato nero su bianco… beh, non è da poco! Quindi ho preparato la seconda parte, una piccola “seconda uscita”, proponendovi una ricettina sfiziosa e perfetta in ogni occasione, dal finger food all’aperitivo o addirittura, come ho fatto io, per una cena estiva all’aperto, accompagnata da un piatto di melanzane grigliate.
Buona lettura e buon appetito 🙂

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    Stravagaria
    24 luglio 2017 at 1:40

    Probabilmente dipende dal fatto che ti leggo da un supporto che spesso non è il portatile ma per leggere questi mini-magazine mi devo letteralmente cavare gli occhi perché non mi riesce di portarli a dimensione umana. A parte questo, il tuo metterti sempre in gioco sperimentando tecniche informatiche nuove, come si intuisce dalle difficoltà che ti raccontavo nelle prime righe, è oggetto di grande ammirazione da parte mia. Quanto alla ricetta amo la feta e credo mi piacerebbe molto. Bacioni 😙

    • Reply
      Tatiana Bruni
      25 luglio 2017 at 20:25

      Ma nemmeno a cliccare sul pulsantino di ingrandimento? Dai, prima delle prossime uscite (ne ho in mente ancora un paio per farvi compagnia durante il periodo estivo) ti propongo una bella ricettina semplice e a grandezza naturale! 🙂
      Un bacio!

  • Reply
    Mile
    24 luglio 2017 at 16:36

    Ma che brava che sei! Io apprezzo molto anche e soprattutto le citazioni che la dicono lunga sul tuo animo…

    • Reply
      Tatiana Bruni
      25 luglio 2017 at 20:26

      Grazie, a forza di provare sto imparando un sacco di cose, sarebbe un peccato limitarsi solo alla cucina, no?
      Un abbraccio 🙂

  • Reply
    ipasticciditerry
    25 luglio 2017 at 15:11

    Una ricetta alla fine molto semplice … ma credo anche molto buona. La feta è già di per se’ un formaggio saporito e mi piace l’idea di questo pacchettino sfizioso. Amica mia, mi piace questo tuo modo di apprendere e sperimentare le cose. Lo sento molto mio, in questo ci somigliamo abbastanza. Anche io sono molto curiosa e leggo, studio, cerco di apprendere. Mia nonna diceva che quando non si ha più la curiosità del sapere, si è vecchi. Quindi io e te siamo giovanissime direi. ♥

    • Reply
      Tatiana Bruni
      25 luglio 2017 at 20:32

      Ciao gioia, eh sì questa ricetta la adoro perchè rende moltissimo con poca fatica, peccato non sia facile trovare gli ingredienti (io li riesco a reperire in Slovenia oppure devo affidarmi a qualche buona anima che me li porti dalla Serbia): le roselline sono tanto belle e perfette per un finger food, ma qui io mi sono limitata ad arrotolare i bourek perchè dovevo nutrire più persone e mi era più semplice fare le porzioni. Eh sì, sperimento sempre e non solo in cucina, mi sto buttando anche su territori inesplorati ed è una soddisfazione vedere quante cose riesco ad apprendere provando! Tua nonna aveva ragione da vendere….
      Un bacio dalla tua “giovane” (ahahah… 🙂 ) amica!

  • Reply
    Serena
    26 luglio 2017 at 10:45

    Tatiana non riesco a leggere la rivista come devo fare? Dall’aspetto quest’antipasto è molto invitante se c’è la feta come ho capito dai commenti mi piacerebbe sicuramente

    • Reply
      Tatiana Bruni
      26 luglio 2017 at 10:50

      Ciao Serena, lo vedi quel quadratino in basso a destra dopo la lentina? Cliccaci sopra e potrai vedere tutto a schermo intero 😉
      Buon appetito!

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Torta di mais

    Send this to a friend